Brugnato – Il Borgo a forma di Tenaglia

…per la serie I Borghi più Belli d’Italia


Brugnato – Introduzione


Brugnato – Come arrivare


Brugnato. Facciate variopintye nel centro storico.
Centro Storico – Facciate variopinte

A circa 30 km da La Spezia, sull’Appennino ligure, esiste un altro dei sette paesi, iscritti nell’elenco dei Borghi più Belli d’Italia, appartenenti a questa provincia.

Tanto per informare il viaggiatore su questi borghi, credo di fare cosa gradita fornendone l’elenco da Nord a Sud:

Varese Ligure, Moneglia, Brugnato, Framura, Vernazza, Tellaro, Montemarcello.

Una gita a Brugnato è consigliabile in quanto, nonostante sia veramente piccolo e visitabile in brevissimo tempo, è facilmente raggiungibile da La Spezia attraverso una bella strada collinare e panoramica. E’ poi equidistante (circa 25 km) da altri due borghi iscritti nel famoso elenco:  Framura e Varese Ligure.


Brugnato – Visita del Borgo


Con circa 1300 abitanti, Brugnato ha un centro storico, visto dall’alto, con una particolare struttura urbanistica a forma di tenaglia.

Questo differisce molto dalla forma degli altri borghi della Val di Vara che hanno invece una sagoma rotonda.

Si accede al paese dalla porta della Chiocciola che conduce all’oratorio di San Bernardo e alla Piazza Maggiore. Nei pressi notiamo la Cattedrale di San Pietro, Lorenzo e Colombiano, una delle più belle della regione ligure. Questa, insieme al palazzo vescovile, è il monumento più rilevante del borgo.

Brugnato. Porta Chiocciola
Porta Chiocciola

Il centro storico, riaperto da poco, deve la sua particolarità proprio a questo assetto delle case, costruite molto vicine le une alle altre per ragioni difensive, circondate una volta da un grande fossato.

Anche le case di Brugnato mantengono nelle facciate i classici colori liguri che trasmettono gioia e serenità.

Brugnato. Tipiche case con facciate colorate nel centro storico.
Tipiche case del centro storico

Questa è una caratteristica che la possiamo notare ovunque passeggiando tra le viuzze del borgo.

Insieme a tanti altri particolari degni di nota, come i portali in pietra arenaria tipica della Lunigiana, piazzette e vicoli, sono da notare anche archi antisismici e resti delle murature medievali.

Brugnato. Particolare di porta con archi e resti di muri medievali
Particolare di infisso

Nelle vicinanze


Alla visita del borgo si può abbinare un’escursione nelle Cinque Terre, magari limitandosi solo a Monterosso e Vernazza, altro paese iscritto nell’elenco dei Borghi più Belli d’Italia e rimandando eventualmente ad altra gita la visita delle ultime “tre terre”: Cornilia, Manarola e Riomaggiore.

Un’alternativa invece, per non appesantire troppo la giornata, potrebbe essere quella di visitare la frazione di Bozzolo che è un antico castello dell’abbazia di Brugnato ed è posto sulla collina a difesa della piana.

Poiché questo è un borgo piccolissimo, conta veramente una manciata di abitanti: 24 maschi e 22 femmine.


Prodotti locali


Prima di lasciare la nostra meta, se siamo vicini all’ora di pranzo, sarà bene fermarsi in un ristorante o in una trattoria. Potremo assaggiare i Ravioli di carne e come dessert il famoso Canestrello di Brugnato, un dolce morbido con pasta zuccherata e finocchio selvatico.

Se siamo vicini a Pasqua, si potrà assaggiare anche il cavagnello pasquale, che è una ciambella zuccherata a forma di cestino con al centro un uovo sodo.


Per eventuali contatti inviare email al seguente indirizzo: [email protected]




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.