Edam Volendam Marken…La Tripoli Olandese


Edam-Volendam-Marken – Come arrivare in zona


Edam-Volendam-Marken

Video con Commento Audio

Amsterdam  dista da queste tre località solo circa 25 chilometri. Quindi  in circa 20/30 minuti di tempo potremmo essere sul posto.

Volendo invece dedicare poco più di un’ora al viaggio, potremmo decidere per un’alternativa a mio parere molto più interessante, che permette anche di vedere un bel territorio ed uno splendido panorama.

Infatti è insolito, ma più spettacolare, raggiungere la costa orientale dello Zuiderzee nei pressi di Lelystadt. Da qui attraverseremo tutto il tratto di mare che separa le due coste, percorrendo una bellissima diga lunga circa 30 chilometri, che offre un panorama veramente unico.

Edam Volendam Marken. Mappa dell'itinerario
Mappa dell’Itinerario

Questa diga, molto suggestiva,  fa parte della statale N307 che ci permetterà così di raggiungere la costa occidentale nei pressi di Enkhuizen. Da qui, continuando sulla stessa statale, dopo circa 25 chilometri imboccheremo la statale N247 che ci condurrà direttamente  a Edam, Volendam e Marken.

Edam Volendam Marken. Diga che collega la costa orientale con quella occidentale.

Visita di Edam-Volendam-Marken


Edam

La prima ad essere raggiunta sarà Edam, una cittadina di 7000 abitanti, affacciata sul Merkermeer.

E’ una graziosa cittadina fondata verso la fine del secolo XII. Ha un  porto attivo fino dalla metà del cinquecento e, come tante altre città olandesi, è solcata da canali che la collegano al Markermeer.

Sulla piazza principale, chiamata Damplein, si trova il  municipio eretto nel 1737, mentre sul lato posto, in una casa pendente in stile tardo gotico, si trova il museo di Edam.

Edam Volendam Marken. La piazza principale della cittadina di Edam, piazza Damplein.
Piazza Damplein-La piazza principale

La cittadina è ricca di ponti, di case d’epoca lungo le pittoresche vie oggetto di passeggiate  e di vecchi magazzini adibiti oggi a bazar ed empori.

Famosa per il suo mercato del formaggio, come Alkmaar, anche qui veniva trasportato in città attraverso i suoi canali.


Volendam


A pochissimi chilometri da Edam, si trova questa caratteristica località particolarmente frequentata dai turisti.

Importante porto di pesca per aringhe e anguille, con circa 21.000 abitanti, Volendam è una delle località più affascinanti dell’Olanda e una delle più visitate.

Edam Volendam Marken. Il porto di Volendam. La parte più caratteristica della cittadina.

Lo spettacolo più bello è offerto dal porto, con le piccole case di legno a specchio d’acqua e le barche a colori vivaci.

L’evoluzione delle località della costa orientale del Noord Holland, ha trasformato però anche Volendam da porto peschereccio a destinazione turistica.

La marina è gremita di ristoranti di pesce, bancarelle e caffè con terrazze affacciate sul mare.

Ovunque si diffonde un gradevole aroma di pesce ben cucinato che ci accompagna anche fuori dal porto, nelle belle passeggiate lungomare.


Marken


Sicuramente la cittadina più bella e pittoresca, tra quelle della Tripoli, è Marken.

Costruita sull’omonima penisola nello Zuiderzee è un bellissimo borgo della Provincia olandese del Noordholland, con un bel porticciolo tutto circondato da caratteristiche e tipiche costruzioni in legno che affascinano subito il turista quando arriva dal mare con il battello.

Chi invece preferisce raggiungere Marken in via tradizionale, ovvero in auto, ha la possibilità di godersi una compagna stupenda, ben curata e ricca di allevamenti costituiti da numerosi capi, come quello in cui ci siamo imbattuti.

Lungo la strada per Marken, I piccoli villaggi si alternano in uno scenario pittoresco dove niente viene lasciato al caso, tutto è ben tenuto e curato come i tanti ponti levatoi che dobbiamo attraversare.

Anche l’ingresso a Markken, una volta lasciata l’auto nel parcheggio fuori del paese, avviene attraversando il vecchio ponte levatoio Beatrice.

Edam Volendam Marken, Il pon te Beatrice all'ingresso di Marken.
Ponte Beatrice

Questo borgo divenne in passato un’isola nel XII secolo, quando le onde del Mare del Nord formarono un mare interno. Da vari decenni, il villaggio è  tornato a congiungersi alla terraferma, grazie ad una strada sopraelevata.

Ciò nonostante, si respira ancora un’atmosfera insulare.

Attraversando il labirinto di vicoli che circondano le vecchie case in legno, tutte verniciate con lo stesso colore, si raggiunge il bel porticciolo  che i pescatori usavano una volta per il commercio dell’olio di balena.


Conclusioni


Agl’inizi del XX secolo, la chiusura graduale dello Zuiderzee, pose fine al commercio dell’olio di balena e gli abitanti dovettero cercare altri mezzi di sussistenza e si misero a produrre fieno.

Quello che viene prodotta a Marken, pare che sia il migliore dell’Olanda.

L’isola di Marken fu collegata alla terraferma grazie a una diga completata nel 1957; una striscia di terra lunga circa un chilometro, anche questa costruita con la solita pazienza e sacrificio.

Edam Volendam Marken. Allevamento di cavalli a Marken.

La pazienza e il sacrificio sono diventate senza dubbio le più marcate ed apprezzabili caratteristiche di questo grande popolo che ha saputo lottare da secoli, con tenacia e perseveranza, contro il mare strappandogli seppur lentamente, grandi appezzamenti di terra, facendo sempre più grande il suo Paese: l’Olanda.



Per eventuali contatti inviare email al seguente indirizzo: [email protected]


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.