Haarlem – Capoluogo dell’Olanda Settentrionale

Haarlem

 

La Città dei Fiori, fulcro della Regione dei Bulbi.

haarlem, olanda,nederland,holland
Vecchi edifici caratteristici

Haarlem, una delle più antiche città dei Paesi Bassi, è  la vera sorpresa dell’Olanda. Con i suoi antichi edifici, le viuzze acciottolate e le sinuose vie d’acqua, è una delle destinazioni più fotografate dell’Olanda. Presi come sono da Amsterdam, Rotterdam, Utrecht e Eindhoven, i turisti raramente si avventurano in altre cittadine, nonostante situate a pochi minuti di distanza, come nel caso di Haarlem.

Pur essendo vicinissima ad Amsterdam, a soli 20 minuti di treno, questa città è lontana dall’atmosfera della vicina metropoli. Mentre Amsterdam è la capitale del divertimento 24 ore su 24, questa  offre invece bellezza, testimonianze della sua antica storia ed un’ottima qualità di vita.

haarlem,olanda,holland,nederland

Un po’ di Storia

Incendi e guerre hanno modificato profondamente l’aspetto di questa cittadina. Ma Haarlem ha sempre saputo rinascere dalle sue ceneri e ha goduto di lunghi periodi di splendore, grazie alla sua posizione sullo Spaarne, il fiume che con i suoi canali ha sempre consentito un notevole, importante e comodo traffico fluviale.

Nel XIV secolo Haarlem era una città importante. Era la seconda città nell’Olanda storica dopo Dordrecht ed era più grande di DelftLeidaAmsterdamGouda e Rotterdam.   haarlem,olanda,holland,nederlandNel 1429 la città ottenne il diritto di riscuotere le imposte, incluso le tasse sulle navi che attraversavano la città navigando sul fiume Spaarne. Grazie alla laboriosa produttività dei suoi cittadini, alla fine del Medioevo era una città molto fiorente. Era divenuta la capitale del lino, della Seta, dei Bulbi di Tulipano. Importante per i suoi cantieri navali era diventata famosa anche per le sue fabbriche di birra. Per la produzione di questa, inizialmente veniva usata l’acqua dei canali interni, ma per effetto dell’inquinamento e data l’importanza di questa industria, se ne costruì uno appositamente, ancora oggi conosciuto come Canale dei Birrai, che serviva a trasportare in città l’acqua fresca.

Visita della Città

Della città vecchia rimangono testimonianze ben conservate, che riportano indietro nel tempo, all’antico borgo fortificato, diventato nei secoli una raffinata ed elegante città.

Le attrazioni da non perdere assolutamente sono:

La Grote Markt

Bellissima piazza, fulcro della vita quotidiana della città. Situata nel cuore storico di Haarlem, questa vasta piazza si trova ai piedi dell’imponente chiesa Grote Kerk ed è diventata il simbolo e l’immagine più nota della città. Tutti i sabato mattina, nella piazza si svolge il mercato più elegante dell’Olanda, per il quale vengono messe in piazza le merci più belle.

La Grote Kerk

Non si può lasciare la piazza senza aver prima visitato la Grote Kerk, la Cattedrale del XIV secolo. Nonostante la turbolenta storia dell’edificio includa passaggi a fedi diverse, oltre a danni da incendi e fulmini, le sue grandiose torri continuano a svettare sopra i tetti di Haarlem, dominando da secoli l’orizzonte. Gli interni in perfetto stile gotico, sono a dir poco mozzafiato.

haarlem,olanda,holland,nederland

Il Molen de Adriaan

Costruito nel XVIII, è uno degli esempi più belli di mulini a vento della regione.

La Chiesa di San Bavone

La Grande Chiesa di San Bavone, oggi tempio protestante, è considerata la più grande chiesa dell’Olanda. È un grande edificio eclettico eretto fra il 1895 e il 1930 su progetto dell’architetto olandese Joseph Cuypers, che reinterpretò gli stili dell’architettura romanica e gotica secondo il gusto del tempo.

haarlem,olanda,holland,nederland
San Bavone

La visita della città non può comunque considerarsi conclusa, senza un giro sui canali, per osservare Haarlem da un’altra interessante prospettiva, così come una visita in qualche antica birreria con relativa degustazione. Da ricordare infine che, per i suoi famosi negozi, la città in più occasioni è stata votata come “migliore meta” per lo shopping dei Paesi Bassi.

haarlem,olanda,holland,nederland

 

I Dintorni di Haarlem

Zaandam

Per avere un’idea di come si vivesse in questi luoghi, nel ‘600 e ‘700, basta spostarsi di pochi chilometri, giusto a metà strada tra Amsterdam e Haarlem e raggiungere Zaandam. Questa è una giovane cittadina, situata a pochi km da Amsterdam, attraversata dal fiume Zaan (da cui deriva il nome Zaandam…diga sullo Zaan), una volta porto importante per il legname e nelle cui vicinanze si praticava la caccia alle balene.

Qui a Zaandam, esiste tutt’oggi un villaggio che è praticamente come un museo all’aperto: Zaanse Schanse, che da sempre, generazioni di turisti visitano. Oggi il sito richiama quasi un milione di visitatori all’anno. Una vasta aerea del villaggio è visitabile gratuitamente ma per i musei, le botteghe e i mulini a vento è richiesto un biglietto d’ingresso il cui prezzo varia come l’orario stesso d’ingresso.

haarlem,olanda,holland,nederland

Zaanse Schans

Zaanse Schans è una piccola comunità di 40 case situata a nord-est di Amsterdam, sulla banchina del fiume Zaan. Con le sue case tradizionali, i mulini a vento, i magazzini e le botteghe, Zaanse Schanse rende bene l’idea di come doveva essere la vita  nella zona dello Zaan tra il ‘600 e l’800. Molte delle abitazioni del tempo sono oggi piccoli musei, negozi e botteghe che ospitano sessioni dimostrative, mentre altre sono abitazioni private. Alcuni mulini a vento sono aperti al pubblico.

haarlem,olanda,holland,nederlannd

Circa 300 anni fa, in quest’area, relativamente piccola, erano stipati oltre 600 mulini a vento che insieme costituirono il primo sito industriale della storia olandese. Eseguivano un’ampia gamma di lavori di tipo industriale tra i quali segheria, macina di minerali per la produzione di colori e vernici, produzione di senape, olio e carta. Oggi i mulini offrono panorami mozzafiato soprattutto se ammirati dal fiume Zaan.

haarlem,olanda,holland,nederland

Conclusioni

Zaanse Schanse è l’Olanda allo stato puro. Qui ci sono tutte le Icone Olandesi, dai mulini a vento al formaggio. Non possono mancare sicuramente i famosi zoccoli prodotti in una vastissima gamma di modelli e colori. Questo museo, all’aria aperta, attira ogni anno centinaia di migliaia di visitatori che non rimarranno certamente delusi.

                                               

Per eventuali contatti inviare email al seguente indirizzo: [email protected]

&




;

Precedente Budva - Regina della Movida Montenegrina Successivo Zagoria - La Grecia non è solo Mare e Isole

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.