Cabo da Roca e Sintra – Due particolari mete portoghesi imperdibili

 

 

Estremo punto occidentale dell’Europa

cabo da roca, portogallo
Oceano Atlantico – La selvaggia costa portoghese

Per chi ha occasione di soggiornare alcuni  giorni a Lisbona, non può e non deve perdersi queste due località: Cabo da Roca e Sintra. Distano rispettivamente da Lisbona 40 e 30 chilometri,  si trovano entrambe sulla stessa direzione e quindi facilmente raggiungibili.

Cabo da Roca

Il luogo era già conosciuto al tempo dei Romani col nome Promontorium Magno. Situato a 38º 47′ di latitudine nord e 9º30′ di longitudine ovest, questo promontorio è un punto di riferimento fondamentale per chi naviga lungo la costa. E’ il punto più occidentale del continente europeo, come certificato sulla pergamena che vi verrà rilasciata, dietro vostra richiesta ed un piccolo contributo, da un apposito ufficio sul posto, e che vi potrete portare a casa come originale souvenir.


Non è un luogo visitato per monumenti o altre strutture artistiche e architettoniche.  E’ semplicemente un piccolissimo villaggio situato su un promontorio, con il suo bellissimo faro ancora funzionante e quindi operativo, che si affaccia su un tratto della costa atlantica tra i più selvaggi del Portogallo ad un’altezza  di circa 150 metriSono visibili pur tuttavia alcuni ruderi di un’antica fortezza del XVII secolo, che svolgeva la funzione di difesa dell’entrata marittima di Lisbona al tempo delle Guerre Peninsulari. Il panorama è così straordinario che di per sé giustifica la visita di questo luogo.

Si respira veramente un’atmosfera particolare, isolata e rafforzata dallo sviluppo molto limitato della zona: esiste solo il faro, una caffetteria, un negozio di souvenir e poco altro.    Ma è proprio questo paesaggio drammatico, battuto dal vento, la vera attrazione che  la maggior parte dei visitatori si aspetta di vedere. Una volta si pensava che queste scogliere battute dal vento, fossero  i confini del mondo.

Non c’è da pagare alcun biglietto, esiste un ampio parcheggio gratuito e diversi sentieri per chi desidera effettuare visite più lunghe anche se il vento non sempre lo consente,

Inutile sottolineare che il momento migliore per apprezzare questo luogo é il tramonto.

 

                                 Video con Commento Audio

 

Sintra

Sintra è una località del Portogallo, nel distretto di Lisbona, costituita da tre distinti agglomerati: nella parte bassa Sao Pedro, centro commerciale, ed Estefania nei pressi della stazione, con il vasto parco municipale, mentre la località turistica che ci interessa particolarmente, si trova nella parte alta: la minuscola Vila Velha.

sinttra, vila velha, portogallo, sierra de sintra
Vila Velha

Questa cittadina molto pittoresca, con un clima collinare leggermente più fresco, attirò in passato la nobiltà e l’èlite del Portogallo che la scelsero nel tempo, come residenza estiva, costruendovi singolari palazzi e residenze stravaganti. Con la Sierra omonima e il magnifico paesaggio di rocce e di giardini, è stata dichiarata dall’Unesco: Patrimonio mondiale dell’Umanità.

sintra, vila velha, portogallo, sierra de sinttra
Sintra – Vila Velha

Vila Velha è particolarmente affascinante, con graziose vie acciottolate cinte da case tradizionali, negozi e bar, tutti raccolti attorno al Palazzo Nazionale.  E’ particolarmente piacevole passeggiare per le sue trade e non solo per i negozi e locali di ogni genere, ma anche di bei palazzi e particolari architettonici degni di nota. Tra tutti spicca il Paco Real, conosciuto anche con il nome di  Palacio Nacional de Sintra (da non confondere con il Palacio Pena che è poi la vera attrazione di Sintra, e che vedremo più  avanti).

Il Palacio Nacional è un complesso di costruzioni eterogenee, in parte anche in stile gotico-moresco, che merita essere visitato anche all’interno dove si trovano, tra le tante  sale, quella delle guardie, la sala degli Arabi, con una fontana centrale e azulejos in rilievo e la sala del Gran Consiglio, sicuramente la più bella, tutta rivestita  di azulejos del ‘600. Qui lo stile moresco-sivigliano, la fa veramente da  padrone.

Interessante e singolare è anche il Museu do Brinquedo, un museo del giocattolo con 30.000 oggetti da collezione e, per chi ha voglia di camminare, il Castelo dos Mouros,  costruito dagli  Arabi a circa 2,5 chilometri per una strada tra rocce scoscese.

Sintra ha veramente molto da offrire ai suoi visitatori e non sorprende che sia la gita in giornata più apprezzata partendo da Lisbona. Ma indiscutibilmente l’attrazione principale di questa località è il Palacio da Pena, raggiungibile anche con navette che fanno continuamente la spola con partenza nelle vicinanze del parcheggio.

 

Album Fotografico

 

Storia e descrizione del  Palazzo Nacional da Pena

Il palazzo fu fatto costruire dopo il 1840 da Maria II di Braganza (18191853), come regalo di nozze per il marito, re Ferdinando II del Portogallo, sulle rovine di un convento gerolamitano del ‘400 e progettato dall’architetto e barone tedesco Ludwig von Eschwege.

sintra, palazzo de pena, portogallo, sierra de sintra
Palazzo da Pena

Questa stravagante e fiammeggiante costruzione, è un insieme di stili Moresco, Manuelino, Gotico, Rinascimentale e Barocco che qui si mischiano in un eclettico quadro e ricordano i famosi  castelli della Baviera di Luigi II.

 

Visita del Palazzo

Salita la rampa principale e passati sotto l’antica porta moresca, si accede al  cortile principale da dove l’impatto con il palazzo è veramente notevole. Ogni sezione dell’esterno è singolarmente decorata con colori vivaci e belle sculture in pietra. All’interno, le sale di rappresentanza sono state mantenute come erano nel 1910 quando la corte reale portoghese scappò in Brasile per sfuggire alla rivoluzione. 

Da questo cortile inoltre, si gode di  uno stupendo panorama: verso est sulla città e sulla Sierra, mentre sul retro, ad ovest, la vista spazia sulla costa, sull’oceano Atlantico e sul  bellissimo Castelo Dos Mouros.

Il Palazzo da Pena è una meravigliosa costruzione veramente stravagante, forse una delle migliori attrazioni turistiche della regione di Lisbona. Nel 1995 è stato dichiarato, dall’UNESCO, Patrimonio dell’Umanità (come tutto il centro storico della cittadina). Il 7 luglio 2007 è stato eletto “una delle 7 meraviglie del Portogallo”.

Per eventuali contatti inviare email al seguente indirizzo: [email protected]





 

2 commenti su “Cabo da Roca e Sintra – Due particolari mete portoghesi imperdibili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.